Grid news

  • 13221600_376844732485976_8905706654737023290_n-e1465896174722.jpg

    “La lenta fine del sud contadino”. La recensione di Goffredo Fofi a “La masseria” di Giuseppe Bufalari

    “La lenta fine del sud contadino”. Con grande gioia leggiamo la recensione di Goffredo Fofi a “La Masseria” di Giuseppe Bufalari.

    «La Masseria narra il sud magico di Levi e De Martino e quello sociale di Scotellaro e Dolci, ma nell’ottica di Pasolini, Bianciardi, Mastronardi ed è questo a renderlo un caso unico e storicamente esemplare, oltre che un grande e appassionante romanzo di cupa e antica vita contadina»

    LINK alla recensione

     

    Leggi tutto
    Silvia Sorana“La lenta fine del sud contadino”. La recensione di Goffredo Fofi a “La masseria” di Giuseppe Bufalari
  • IMAG3080_2.jpg

    ✮ il 19 febbraio Chicca Gagliardo con “Il poeta dell’aria” da KINDUSTRIA ✮

    Venerdì 19 febbraio alle ore 19 Chicca Gagliardo presenta “Il poeta dell’aria” da Kindustria (Viale Martiri della Libertà, 65b – Matelica)

    Il Poeta dell’aria si rivolge direttamente al Lettore. Lo invita a sedersi al suo fianco sul cornicione. A trovare il proprio modo di cadere o di volare. Nella storia ci sono tanti fili, fili d’aria, fili di funamboli, fili di trame. Ci sono le parole e i gesti di Bruno Munari, Yves Klein, Emily Dickinson, Marina Cvetaeva, Marc Chagall, Cristina Campo, e molti altri Poeti dell’aria. 

    Leggi tutto
    Silvia Sorana✮ il 19 febbraio Chicca Gagliardo con “Il poeta dell’aria” da KINDUSTRIA ✮
  • 12654534_1555486511435987_8710783250711279566_n.jpg

    ITALIAN BOOK CHALLENGE IL CAMPIONATO DEI LETTORI INDIPENDENTI

    Con grandissimo piacere vi segnaliamo questa iniziativa, organizzata e promossa da una rete di bellissime librerie indipendenti, che vedrà uno dei suoi momenti più caldi, sabato 18 giugno, in occasione di Letti di notte.

    Quest’anno i lettori di tutta Italia gareggiano all’Italian Book Challenge!

    ITALIAN BOOK CHALLENGE
    IL CAMPIONATO DEI LETTORI INDIPENDENTI

    1 sfida di lettura, 35 librerie di tutta Italia, 50 categorie tra cui scegliere, 35 vincitori locali, 1 vincitore nazionale

    Leggi tutto
    Silvia SoranaITALIAN BOOK CHALLENGE IL CAMPIONATO DEI LETTORI INDIPENDENTI
  • 11082193_800798176669030_4174715143946293672_o.jpg

    Maura Chiulli su La città “Scrivo per raccontare verità scomode”

    Dieci Giorni, il fuoco, le parole di Maura Chiulli. “Ho sempre lottato per la libertà”. Alessio Romano intervista Maura Chiulli su “la Città”.

    “A me interessa la realtà. Sento la necessità di vivere nel presente, di costruirmi un pavimento solido di consapevolezza , altrimenti il futuro mi ucciderà, mi vedrà sprofondare sotto il suo peso. Quando scrivo cerco di restare ancorata alla vita, solo così sento di poter, di tanto in tanto, sfiorare il sogno. Non mi piace chi mente, chi nega l’evidenza. Non accuso, non giudico, io racconto” […].

    Leggi tutto
    Silvia SoranaMaura Chiulli su La città “Scrivo per raccontare verità scomode”
  • zavattini_i-giocattoli.jpg

    I giocattoli: Cesare Zavattini inedito

    Su Satisfiction, Anna Vallerugo, qualche tempo fa ha scritto de I giocattoli di Cesare Zavattini. Noi ve lo segnaliamo, buona lettura.

    “Una boccata di aria fresca, un distacco breve e salutare da topoi alla moda e passo narrativo del momento: meno di quaranta pagine che scorrono veloci nelle manciata di minuti necessari a passare giusto qualche fermata della metro o poche stazioni ferroviarie.

    Scegliere di prendersi questo tempo e dedicarlo alla lettura di I Giocattoli di Cesare Zavattini (per i tipi di Hacca, con una bella prefazione di Valentina Fortichiari) ci farà scendere dal vagone a passo più leggero. E’ un piccolo miracolo da ascrivere alla lievità de il Grande Za – indimenticato regista di Sciuscià, Ladri di biciclette, Miracolo a Milano e Umberto D, tra gli altri, protagonista assoluto del Neorealismo italiano, scrittore, pittore, consulente editoriale, uomo di lettere a tutto tondo – che ci consegna, in questo agile volumetto, deliziose riflessioni sulla bellezza, il senso e il ruolo del giocattolo”. […] Qui la recensione integrale di Anna Vallerugo

    Leggi tutto
    Silvia SoranaI giocattoli: Cesare Zavattini inedito
  • loi.jpg

    Diario minimo dei giorni: il romanzo di Franco Loi

    In volo con Franco Loi. Giuseppe Lupo racconta su Ho un libro in testa come gli è venuta l’idea di pubblicare Diario minimo dei giorni, romanzo destinato a Vittorini.

    L’idea di pubblicare il romanzo di Franco Loi è venuta due anni fa, mentre lui e io risalivamo in aereo la dorsale appenninica. Eravamo seduti uno di fianco all’altro e parlavamo di Vittorini. «Lo sai» mi dice Loi come fa lui di solito, a voce squillante, «mi stava pubblicando un libro!» Mi voltai verso di lui, che in quel momento fissava il finestrino: un libro? Avevo conosciuto Loi diversi anni prima, in uno degli incontri organizzati nella libreria dell’Università Cattolica, e mi aveva subito colpito che fosse nato il 1930, lo stesso anno di mio padre. Da quel momento avevo cominciato a trattarlo come se fosse stato un padre, con quel misto di rispetto e complicità che scatta tra gli individui senza un perché.
    «Ripetimi bene bene questa storia» mi sono deciso a dire. Loi ha cominciato a parlarmi di Marcello Venturi e dello scherzo che gli aveva fatto mentre lui si trovava in Inghilterra e della telefonata con Vittorini: un dialogo fra sordi (almeno inizialmente), una gag di equivoci e contro equivoci finita poi in un nulla. Però non era questo a sedurmi, piuttosto quel che ci stava dietro.
    «Il libro» l’ho interrotto io, «dimmi del libro: perché non è uscito?»
    «Perché non l’ho mai restituito a Vittorini».

    Qui trovate il link al testo integrale

    Leggi tutto
    Silvia SoranaDiario minimo dei giorni: il romanzo di Franco Loi
frameshiftGrid Blog